not necessarily an ordinary life

lunedì 18 febbraio 2013

Of flesh and blood I'm made (I'm only human)

Ho girato e rigirato tra le teche di body worlds. Tutto era lì, dispiegato: tendini, arterie, organi, ossa, nervi. Non sei niente altro che questo-mi dicevo. Fluidi, solidi di diversa consistenza, chimica e impulsi elettrici: questo sei, sei stato e sarai. E allora? È talmente bello tutto questo che non si ha bisogno di niente altro. Intendo bello nel senso che si dà a un'opera d'arte o a uno spettacolo naturale. Quando contemplo la cappella sistina, o le piramidi o le cascate del Niagara non mi chiedo cosa ci potrebbe essere d'altro o di migliore. Rimango senza fiato e basta. Qualunque organismo mi fa lo stesso effetto: non c'è nient'altro se non chimica, fisica e biologia? Che importa, non é necessario, é già fin troppo affascinante così.

1 commenti:

Gianluca Snoopy ha detto...

nella consistenza che descrivi, hai fatto brillare la magia dell'animo umano....

Posta un commento

Elenco blog personale

Lettori fissi

Archivio blog

About me

La mia foto
Io non sono nero io non sono bianco io non sono attivo io non sono stanco io non provengo da nazione alcuna io, si, io vengo dalla luna io non sono strano io non sono pazzo io non sono vero io non sono falso io non ti porto jella né fortuna io, si, ti porto sulla luna